Real time Artificial Intelligence news

Categoria: News Pagina 1 di 14

Rivista.AI e’ il portale sull’intelligenza artificiale (AI) attualita’, ultime notizie (news) e aggiornamenti sempre gratuiti e in italiano

Asimov: “La vera preoccupazione dell’umanità non è se le macchine pensano, ma se gli uomini lo fanno.” La saga di Musk

Elon Musk ha avuto una relazione sessuale con un dipendente ed ex stagista di SpaceX, che in seguito ha assunto nel suo team esecutivo, notizia del Wall Street Journal.

Elon Musk ritira la causa contro Sam Altman

“Siamo tristi che si sia arrivati ​​a questo con qualcuno che abbiamo profondamente ammirato, qualcuno che ci ha ispirato a puntare più in alto, poi ci ha detto che avremmo fallito, ha creato un concorrente e poi ci ha fatto causa quando abbiamo iniziato a fare progressi significativi verso OpenAI missione senza di lui”,

OpenAI in un post sul blog.

Elon Musk ha ritirato la sua causa contro OpenAI, supportata da Microsoft, e i cofondatori Sam Altman e Greg Brockman, martedì, secondo un rapporto della CNBC. La causa è stata ritirata un giorno prima dell’udienza a San Francisco sulla validità del caso. Musk aveva intentato causa a marzo, sostenendo che OpenAI aveva abbandonato la sua missione originale per i profitti, a causa della partnership con Microsoft. Musk, cofondatore di OpenAI, non possiede più quote nella società. Da allora ha raccolto miliardi per una startup concorrente chiamata xAI. OpenAI ha sempre considerato la causa frivola.

KLING vs SORA: Analisi comparativa dei modelli di generazione di video con intelligenza artificiale

L’avvento della generazione di video con intelligenza artificiale ha rivoluzionato la creazione e la fruizione di contenuti visivi.

Due modelli prominenti, KLING e SORA, hanno attirato l’attenzione per la loro capacità di trasformare i testi in video di alta qualità. I

n questo articolo, esploreremo le caratteristiche, le capacità e le prestazioni dei due modelli, fornendo un’analisi dettagliata per aiutare i creatori di contenuti e gli appassionati a comprendere meglio il panorama della generazione di video con intelligenza artificiale.

La rabbia di Elon Musk

Lunedì Elon Musk ha dichiarato che vieterà i dispositivi Apple in tutte le sue aziende se il produttore di iPhone integrerà OpenAI a livello di sistema operativo.

“Si tratta di una violazione della sicurezza inaccettabile”, ha twittato il CEO di Tesla. “I visitatori dovranno controllare i propri dispositivi Apple all’ingresso, dove saranno custoditi in una gabbia di Faraday”.

In attesa del G7 2024 a Borgo Egnazia. Focus su crescita, AI etica e partecipazione storica di Papa Francesco

Si terrà a Borgo Egnazia, in Puglia, dal 13 al 15 giugno il vertice del G7 nell’anno di presidenza dell’Italia.

Al summit partecipano i Capi di Stato e di Governo dei sette Stati membri – Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti – oltre al Presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel e alla Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen,  in qualità di rappresentanti dell’Unione europea. Alle delegazioni su uniranno anche il presidente turco Erdogan e il presidente ucraino Valdimir Zelensky.

Tra i tanti argomenti del meeting che riguarderanno, giusto per citarne alcuni, la crescita economica, lo sviluppo, il clima, l’ambiente, l’energia, la sicurezza, l’immigrazione, l’Africa e il libero mercato (soprattutto in relazione al tema della competitività con la Cina nei settori considerati strategici), il governo italiano ha spinto molto per inserire nell’agenda anche il tema dell’uso consapevole dell’Intelligenza Artificiale prendendo in qualche modo in mano il testimone dalla delegazione giapponese che ha guidato il G7 lo scorso anno e che aveva puntato molto proprio su questo tema fino ad arrivare all’approvazione della Dichiarazione di Hiroshima.

Proprio in tema di Intelligenza Artificiale, la grande novità dell’edizione a guida italiana è la partecipazione di Papa Francesco che ha accettato di essere presente per tutta la sessione dedicata proprio all’Intelligenza Artificiale in programma venerdi 14 giugno su all’utilizzo etico e umano centrico dell’Ai, al suo impatto sull’occupazione e su come evitare che questo aumenti il gap tra i Paesi avanzati e quelli meno sviluppati. Si tratta della prima partecipazione per un Pontefice ad un incontro del G7.

Sempre nella giornata del 14 giugno saranno presenti in una sessione pomeridiana i Paesi codietti ‘outreach’: Brasile, India e Sudafrica, oltre che la Mauritania, il Kenya, l’Algeria, la Giordania, la Turchia, l’Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, la Tunisia, l’ Argentina, la Banca Africana di Sviluppo, l’Onu, l’Ocse, l’Fmi e la Banca mondiale.


Newsletter – Non perderti le ultime novità sul mondo dell’Intelligenza Artificiale. Iscriviti alla newsletter di Rivista.AI e accedi a un mondo di contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta!

Orrori di intelligenza artificiale Prime Video Direct

La Genesi: Amazon ha questo servizio…Prime Video Diretto che consente a chiunque di caricare film su Amazon Prime Video e di essere pagato quando le persone guardano quei film.

All’inizio di questa settimana, è stato pubblicato su X uno screenshot che mostra diverse opzioni per guardare la versione del 1957 di 12 Angry Men su Prime Video.

Intelligenza Artificiale Chip e Energia retrospettiva

Si prevede che l’incremento delle iniziative legate all’intelligenza artificiale aumenterà significativamente il consumo energetico dei data center entro il 2030, rendendo necessari ingenti investimenti in nuove capacità di generazione di energia.

Molti dei titoli MAG 7, tra cui AWS, Alphabet e Meta Platforms, hanno lavorato tutto l’anno sulle loro offerte di intelligenza artificiale, insieme a Nvidia. Una recente preoccupazione espressa è che nella fretta e nella paura di perdere qualcosa, potrebbero aggiungere offerte che portano nella direzione sbagliata, rompendo ciò che non ha bisogno di essere riparato. Questo è potenzialmente uno spreco di tempo e capitale.

Microsoft non dice la verita’ e limita Recall

La nuova linea di PC Microsoft Windows Copilot+ con intelligenza artificiale include Recall, che cattura schermate casuali delle attività dell’utente per recuperare dati persi. Subito sono emerse preoccupazioni su Recall che potrebbe catturare password e informazioni sensibili.

Dopo settimane di critiche, Microsoft ha annunciato venerdì che imporrà limiti più rigidi alla funzione “Recall” basata sull’intelligenza artificiale, presentata alla sua conferenza annuale degli sviluppatori a maggio.

Editoria: il Gruppo 24 ORE adotta codice etico per l’Intelligenza Artificiale

Il Gruppo 24 ORE è la prima realtà editoriale in Italia a dotarsi di un codice di autodisciplina per l’applicazione etica dell’Intelligenza Artificiale all’interno delle sue attività editoriali e professionali.

Di Stefano (Giovani Confindustria): serve un fondo europeo per l’Intelligenza Artificiale

Difesa, doppia transizione digitale e verde, politica industriale e Intelligenza Artificiale: sono questi i temi affrontati in occasione dei lavori del 53esimo convegno annuale dell’associazione dei Giovani Imprenditori a Rapallo (Genova) che si è appena concluso e nel quale sono state analizzate le grandi sfide trasformative che la attendono le imprese in Italia e in Europa.

In Europa investiamo in Intelligenza artificiale 1 miliardo all’anno. Poco. Occorre un fondo europeo per raccogliere investimenti pubblici e privati. Uno strumento finanziario e di incontro fra produttori e utilizzatori di tecnologie, ovvero istituzioni, grandi industrie, pmi e startup”. È il pensiero di Riccardo Di Stefano, presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria.

Giovani Confindustria: Intelligenza Artificiale come opportunità per il futuro economico dell’Italia

L’Intelligenza Artificiale rappresenta un’opportunità significativa per il futuro economico dell’Italia, più che un pericolo e se utilizzata correttamente e abbinata a tecnologie all’avanguardia, può accelerare la crescita del PIL italiano. Questo è stato il messaggio principale emerso durante i panel per imprenditori e manager, in occasione del convegno dei Giovani di Confindustria a Rapallo.

Disinformazione globale: OpenAI e Meta svelano le campagne di Cina, Israele, Russia e Iran

Sia OpenAI che Meta hanno rivelato questa settimana dettagli su campagne persistenti e dannose da parte di attori legati a Cina, Israele, Russia e Iran. Questi attori hanno utilizzato i rispettivi servizi delle due aziende per diffondere disinformazione e disturbare la politica negli Stati Uniti e in altri paesi.

STMicroelectronics ottiene l’approvazione UE per un aiuto italiano di 2 miliardi di euro per un impianto di chip a Catania Sicilia

La Commissione Europea ha approvato un aiuto di Stato italiano di 2 miliardi di euro per STMicroelectronics per costruire un nuovo impianto di semiconduttori a Catania, Sicilia.

Gli accordi sui contenuti AI sono sotto i riflettori dell’antitrust americano

Il Dipartimento di Giustizia Amricano sta tenendo d’occhio gli accordi tra aziende di intelligenza artificiale e creatori di contenuti, ha detto a Bloomberg il principale funzionario antitrust dell’agenzia, e le aziende potrebbero dover affrontare azioni legali se non ricompensano adeguatamente gli artisti.

HIMSS 24: Un’opportunità per la sanità digitale

Roma, 29-31 maggio 2024 – L’Italia e Roma con il sindaco in carica Roberto Gualtieri assieme al Presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca, ha accolto calorosamente uno degli eventi più importanti del settore sanitario: HIMSS24 European Health Conference & Exhibition, la conferenza sanitaria europea più avanzata nel campo della tecnologia.

Questa prestigiosa conferenza, che si tiene per la prima volta nel nostro Paese, rappresenta un’opportunità unica per i leader della sanità e i professionisti del settore di condividere esperienze, conoscenze e innovazioni che stanno rivoluzionando il modo in cui si curano le persone.

I temi principali includono intelligenza artificiale, interoperabilità, equità sanitaria, supporti decisionali clinici, dispositivi indossabili, adozione di EMR, analisi predittiva

La guerra dei Browser, Opera Aria & co.

Opera, la società dietro il quinto browser desktop più popolare, permetterà ai utenti del suo assistente AI integrato, Aria, di generare facilmente immagini con il modello di generazione di immagini più recente di Google, Imagen 2.

Il browser ha annunciato un accordo mercoledì che potenzierà anche Aria con Google Gemini per il suo chatbot di testo.

“Siamo entusiasti di annunciare la profondizzazione di questa collaborazione nel campo dell’IA generativa per potenziare il nostro insieme di servizi AI del browser,” ha detto Per Wetterdal, capo delle partnership di Opera, citando due decenni di collaborazioni passate.

La funzionalità è stata resa immediatamente disponibile in Opera Developer, la versione pre-release ma accessibile al pubblico, dove gli utenti possono anticipare e testare le future funzionalità. La versione Developer solitamente migra in Opera Beta (ex Opera Next) prima di diventare la prossima versione stabile.

Palantir vince un contratto da 480M$ con la Difesa degli stati Uniti

Palantir ha ottenuto un contratto da 480 milioni di dollari dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per un prototipo del sistema di intelligenza artificiale Maven.

Il contratto dovrà essere completato entro il 28 maggio 2029 e sarà gestito dall’US Army Contracting Command di Aberdeen Proving Ground, Maryland. L’anno scorso, il Pentagono ha pubblicato un avviso che descriveva il sistema di Palantir. L’azienda è coinvolta nel Project Maven, un sistema di sorveglianza e targeting AI che analizza immagini e video dai droni per identificare automaticamente potenziali bersagli.

Nella sua notifica dell’anno scorso, il Pentagono ha dichiarato che il Maven Smart System di Palantir è stato sviluppato e testato sulla sua piattaforma cloud proprietaria, che è stata personalizzata e dimostrata con nuove funzionalità. La piattaforma è anche scalabile, permettendo l’aggiunta rapida di nuovi feed e dati con strumenti di analisi aggiuntivi.

Trapelata la documentazione dell’algoritmo segreto di Ricerca Google: rapporto

Google ha confermato che i 2.500 documenti interni trapelati con dettagli sui dati tracciati dal colosso della ricerca sono autentici, ha riferito The Verge. I documenti contengono dettagli sull’algoritmo segreto di Google per classificare i risultati di ricerca, facendo luce sul tipo di dati che il principale motore di ricerca raccoglie e utilizza.

“Vorremmo mettere in guardia dal fare ipotesi imprecise sulla ricerca basate su informazioni fuori contesto, obsolete o incomplete”, ha detto a The Verge il portavoce dell’azienda Davis Thompson. “Abbiamo condiviso ampie informazioni su come funziona la Ricerca e sui tipi di fattori valutati dai nostri sistemi, lavorando anche per proteggere l’integrità dei nostri risultati dalla manipolazione.”

Rand Fishkin, un esperto di ottimizzazione dei motori di ricerca, all’inizio di questa settimana ha condiviso la documentazione trapelata dell’API di ricerca ottenuta da Erfan Azimi, fondatore di EA Eagle Digital, e confermata da ex dipendenti di Google. Azimi ha affermato che i documenti trapelati contraddicono le dichiarazioni pubbliche fatte dai dipendenti di Google su come funziona l’algoritmo di ricerca, incluso il rifiuto di utilizzare i dati di Chrome per classificare le pagine, contrassegnare internamente i siti Web più piccoli e negare l’uso dell’autorità di dominio.

“Anche se non ci sono dettagli sulle funzioni di punteggio di Google, c’è una grande quantità di informazioni sui dati archiviati per contenuti, collegamenti e interazioni con gli utenti”, ha affermato l’esperto SEO Mike King. “Esistono anche vari gradi di descrizione delle funzionalità manipolate e archiviate.”

OpenAI firma con PwC per rivendere ChatGPT alle aziende

La società di contabilità PricewaterhouseCoopers diventerà il più grande cliente e il primo rivenditore del prodotto aziendale OpenAI sostenuto da Microsoft , come parte di un nuovo accordo, ha riferito il Wall Street Journal .

PwC lancerà ChatGPT Enterprise, una versione del chatbot ChatGPT pensata per le grandi aziende. L’azienda metterà a disposizione dei suoi 75.000 dipendenti negli Stati Uniti e 26.000 nel Regno Unito questa soluzione, per un totale di oltre 100.000 licenze. Per ulteriori dettagli, leggi il rapporto completo.

Secondo un portavoce di PWC, l’accordo con OpenAI rientra in un investimento di 1 miliardo di dollari che PWC ha annunciato lo scorso anno per lo sviluppo della tecnologia dell’intelligenza artificiale generativa, riferisce il rapporto.

Apple utilizzera’ confidential computing per proteggere la privacy

Nel tentativo di migliorare la privacy degli utenti, Apple utilizzerà probabilmente una tecnica chiamata “confidential computing“. Questo metodo impedirà ai dipendenti di accedere ai dati elaborati dai chip interni dell’azienda, mantenendo le informazioni private anche durante l’elaborazione, secondo The Information.

Pagina 1 di 14

CC BY-NC-SA 4.0 DEED | Disclaimer Contenuti | Informativa Privacy | Informativa sui Cookie